Allattamentoalseno.cloud
allattamentoalseno.cloud

Auguri a tutti di
Buone Feste!

BONDING allattamento al seno il pianto nel neonato AUTOSVEZZAMENTO sonno IL PADRE farmaci in allattamento    
Home » allattamento » allattamento intuitivo
  ♥   Allattamento intuitivo
Durante l’allattamento il bambino è avvolto nelle braccia materne, sente il pulsare dei battiti del cuore, sente l’odore della pelle della propria madre, vede i suoi occhi
e capisce di essere amato perché la sua fame viene saziata e le sue paure placate da questo abbraccio.
L’allattamento è la prima forma di relazione intima dopo la gestazione ed il parto tra madre e neonato: è il primo momento di confronto tra questi due esseri, che da una sorta di unità si realizzano nella dualità; devono imparare a conoscersi e ad adattarsi uno all’altro
L’allattamento è fondato sui riflessi primitivi neonatali (riflessi innati del neonato come: succhiare, stringere forte un dito, girare la testa da un lato se gli si sfiora la guancia eccetera) ed esistono posizioni per allattare che li inibiscono e altre che li stimolano.

Le posizioni nell'allattamento


Nella posizione classica in cui una donna allatta (e cioè seduta, schiena dritta) vengono attivati pochi riflessi e alcune volte i bambini sembrano non essere a proprio agio e così pure le madri (es. apparente rifiuto del seno, il braccio verso l’altro che si dimena e non trova un posto in cui stare fino a quando la mamma non lo tiene fermo, la madre di conseguenza si innervosisce ecc.).



La posizione reclinata in avanti


In questi posizioni il bambino viene inibito nei suoi riflessi. Questo potrebbe essere la causa del rifiuto del seno e la difficoltà nell’allattamento. Sia la madre che il suo bambino non sono in grado di sostenere questa posizione per molto tempo



La posizione sdraiata

 
Nella posizione stesa la mamma è costretta delegare e si può sentire insicura e incapace. In questa posizione la mamma è troppo stesa, il contatto visivo è difficile, per guardare deve alzare la testa.  

 

La posizione intuito

Nella posizione intuito la mamma si mette comoda, guarda prima ai suoi bisogni.
E’ ben sostenuta con vari cuscini. Il torace si espande, si allarga dallo sterno fino al pube.
Il bambino viene tenuto dal corpo della mamma, vestito ma a piedi nudi.
La mamma ha le braccia e mani liberi per toccare il bambino, accarezzarlo.
Il bambino tocca con i piedini il corpo della mamma o la poltrona o il letto.
Toccando con i piedi una parte rigida il bambino attiva i suoi riflessi per attaccarsi al seno.

Le posizioni

  • La mamma assume una posizione comoda, semi sdraiata con un angolo di 14 - 47°.
    Testa, nuca, spalle, schiena e braccia devono essere ben sostenute
  • La mamma accoglie il bambino: con il contatto corpo a corpo vengono stimolati i riflessi primordiali
  • Il bambino nudo o vestito ha gambe e piedi nudi sul petto o sulla pancia della mamma
  • In questa posizione il bambino è libero di muoversi in posizione verticale, diagonale o trasversale
  • Madre e figlio sono rilassati
  • Il corpo della mamma sostiene il bambino
  • In questo contatto corporeo vengono sviluppati i riflessi primordiali e con l'aiuto della gravità il bambino si attacca al seno

ARGOMENTI CORRELATI

VEDI »
Tecniche per svuotare il seno
Normalmente il seno della donna che allatta è svuotato dal suo bambino. Tuttavia, in alcune situazioni si rivela necessario svuotare la mammella manualmente o con l’utilizzo del tiralatte.
VEDI »
Tecniche di conservazione
Il latte materno può essere conservato ma è necessario seguire alcune fondamentali indicazioni
VEDI »
rubrica allattamento al seno
L’allattamento è fondato sui riflessi primitivi neonatali ed esistono posizioni per allattare che li inibiscono e altre che li stimolano. La migliore posizione da assumere per un corretto allattamento è quella dell'Allattamento intuitivo.
SEDE
AICIP Bolzano
via dei vigneti 34,
Bressanone (BZ)

Informativa privacy e cookie
+39 3383679491



monikastablum@yahoo.it
visitatore numero: 368504

sito aggiornato a:
16 DICEMBRE 2022


Realizzazione: STUDIO C